Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Patologia e diagnostica di laboratorio (Canale C) - D.M. 270/04 - 2017/2018

Oggetto:

Pathology and diagnostic laboratory

Oggetto:

Anno accademico 2017/2018

Codice dell'attività didattica
MED3035
Docenti
Prof. Manuela Aragno (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Simone BALDOVINO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Tiziana MUSSO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
[f070-c701] INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica

MED/04 - patologia generale
MED/05 - patologia clinica
MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
Scritto
Prerequisiti
Si richiedono conoscenze di biochimica, di istologia e di anatomia
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo studente deve essere in grado di:

Il Corso intende fornire come obiettivo formativo una preparazione  atta a  far acquisire allo studente  una conoscenza di base  degli  insegnamenti di patologia, immunologia, microbiologia, fisiopatologia e patologia clinica che permettano  di far conoscere i vari aspetti della malattia nei diversi approcci.
A tal fine vengono descritte le diverse cause ambientali, chimiche, fisiche e biologiche (batteri, virus, miceti, protozoi, parassiti) che determinano l’insorgenza delle principali malattie. Vengono descritti i fenomeni patologici elementari che si verificano a livello delle cellule e dei tessuti e che causano, di conseguenza, le varie malattie.  Viene spiegata  l'importanza dei meccanismi fisiopatologici alla principali malattie ,  le cause e la patogenesi dei tumori,  il processo infiammatorio acuto e cronico e i numerosi casi in cui si manifesta.   Vengono descritte  le cellule e le molecole che partecipano alla risposta immunitaria (importante per la protezione dell’ospite dalle infezioni), i meccanismi di riconoscimento di un agente estraneo da parte del sistema immunitario, e conseguenze di un funzionamento alterato del sistema immunitario. Il significato dei concetti di infezione e di malattia infettiva, sui principali agenti microbici responsabili dell'insorgenza di malattie infettive, sulle tecniche  diantisepsi, disinfezione e sterilizzazione, sulle misure atte a prevenire le possibilità di contagio. Inoltre vengono spiegate  le  tecniche di prelievo, trasporto e conservazione dei campioni microbiologici a fini diagnostici e  le basi della terapia antibiotica. Apprendere le principali complicazioni di natura infettiva collegate alle procedure infermieristiche. Conoscere le condizioni che possono favorire l'insorgenza di infezioni e relative modalità di prevenzione. Il tutto finalizzato a garantire la corretta applicazione delle prescrizioni diagnostiche di laboratorio ai fini della prevenzione delle malattie, dell’assistenza ai malati e dell’educazione sanitaria

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente al termine del corso deve dimostrare di aver acquisto le conoscenze relative all'eziologia , ai meccanismi fisiopatologici delle principali malattie  e alla diagnosi di laboratorio. Inoltre lo studente deve dimostrare di aver compreso il significato delle informazioni ottenute dai dati di laboratorio e conoscere le circostanze analitiche e biologiche che possono indurre ad un'errata interpretazione dei risultati

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La modalità di verifica dell'esame dell'insegnamento di Patologia e diagnostica di laboratorio viene effettuata tramite un compito scritto a risposta multipla.

La verifica scritta verte sul programma svolto dai docenti dei  tre moduli (Fisiopatologia, Immunologia e Patologia, Microbiologia e Patologia clinica) che convergono nell'insegnamento di Patologia e diagnostica di laboratorio.

L'esame  valuta la capacità di integrare le conoscenze di base a partire dalla  patogenesi  delle malattie,  dalle cause delle varie malattie e dall'interpretazione dei  dati clinici di laboratorio.

La formulazione delle domande da parte dei docenti viene  fatta al fine di valutare la preparazione dello studente sul singolo insegnamento e sulla capacità  di  integrare  le conoscenze acquisite nei differenti insegnamenti.

Il voto finale viene calcolato sulla base delle risposte esatte nei singoli moduli, tale voto viene rapportato al numero di crediti dell'insegnamento all'interno del modulo e successivamente viene fatta la media aritmetica.
Lo studente per superare l'esame deve risultare sufficiente in tutti e tre i moduli.
Lo studente può accettare o rifiutare il voto.
Se lo studente risulta sufficiente in tutte e tre gli insegnamenti e vuole aumentare il voto,  ha la possibilità di fare una prova orale.

Oggetto:

Programma

Durante il corso si tratteranno i seguenti argomenti:

 

PATOLOGIA GENERALE, IMMUNOLOGIA  E FISIOPATOLOGIA EZIOLOGIA:
Adattamenti cellulari, danno e morte cellulare (ipertrofia, iperplasia, atrofia, metaplasia). Danno reversibile, danno irreversibile: morte per necrosi  o apoptosi. INFIAMMAZIONE:  infiammazione acuta  e infiammazione cronica . Effetti sistemici dell’infiammazione.  Riparazione, rigenerazione e fibrosi. Ustioni e congelamento. TUMORI: cause (chimiche, fisiche, biologiche), biologia dei tumori, classificazione, processo di cancerogenesi (iniziazione, promozione, progressione), aggressività dei tumori. Fisiopatologia.  Fegato: cirrosi, ittero, epatite. Sistema ematopietico: anemie.  Sistema cardiocircolatorio: aterosclerosi, ipertensione, alterazione del volume sanguigno, trombosi, embolia. Sistema nervoso centrale (malattie degenerative). IMMUNITA’:  il sistema immunitario nel suo insieme. Organi e cellule del sistema immunitario Il complesso maggiore di istocompatibilità. Maturazione ed attivazione dei linfociti T e B. Tolleranza immunitaria.  Struttura e funzioni degli anticorpi  l’antigene. Reazione antigene-anticorpo. Vaccini e sieri  regolazione della risposta immunitaria. Citochine. Il sistema del complemento.  Ipersensibilità  Autoimmunità e malattie autoimmuni.  Immunodeficienza (AIDS ).  Gli anticorpi monoclonali.
PATOLOGIA CLINICA : sicurezza e qualità nel laboratorio di Patologia Clinica e di Microbiologia, la fase pre-analitica e le variabilità biologiche, ambientali e metodologiche, prelievi di altri materiali biologici; trasporto e conservazione dei campioni biologici, raccolta dei campioni batteriologici, coltivazione dei batteri, tecniche di colorazione e diagnosi batteriologica, diagnosi virologica, sierologia. linee guida per la prevenzione delle malattie a trasmissione ematica, cenni sulla variabilità, accuratezza e precisione della fase intra-analitica; fase post-analitica e significato del dato analitico, esame delle orine; esame emocromocitometrico; esami per la valutazione dell’ emostasi, marcatori di danno d’ organo, indici di flogosi, funzione renale ed elettroliti
cenni di diagnostica allergologica, principi di immuno-ematologia, gruppi sanguigni, la malattia emolitica del neonato, il prelievo da donatore, emotrasfusione e sue complicanze, legislazione, indicazioni ed impiego degli anticoagulanti, plasmaferesi terapeutica.
MICROBIOLOGIA: Cenni sull'importanza dei microrganismi e loro classificazione. interazione ospite-parassita e sviluppo dell'infezione. Caratteri generali dei batteri e dei viruis e loro moltiplicazione. Concetti essenzialli di diagnostica microbiologica. Controllo della crescita microbica. Terapia antimicrobica e importanza delle resistenze. Concetti essenziali sulle patologie determinate dai principali batteri e virus patogeni. Cenni sulle infezioni causate da miceti e parassiti. Aspetti clinici dell'infezione microbica.
 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Lo studente può completare la sua preparazione ed approfondire gli argomenti su:

  • APPUNTI DISTRIBUITI DAI VARI DOCENTI
  • CORSO ON-LINE per Patologia e Fisiopatologia Generale e per Patologia Clinica (www.patclin.unito.it)
  • CANUTO RA, MUZIO G et al. “Manuale di Patologia e Fisiopatologia generale”, Monduzzi ed.
  • MAIER E MARIOTTI, “Elementi di Patologia generale e Fisiopatologia”, McGraw-Hil ed.
  • CELOTTI F. "Patologia Generale e fisiopatologia", EdiSes
  • Stevens A. e Lowe J., “Patologia” Ambrosiana ed.
  • DEL GOBBO V., “Immunologia ed Immunoematologia”, Piccin ed.
  • BISTONI F., NICOLETTI G., NICOLOSI V., “Microbiologia e Microbiologia Clinica”,Masson ed.
  • SENA L. “I quaderni di Patologia Clinica”, Libreria Cortina, Torino
  • Phillips J., MURRAY P., CROCKER J. “Le malattie, basi biologiche”, Zanichelli ed.
Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 05/07/2017 12:43
Non cliccare qui!