Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Infermieristica clinica in area chirurgica (Canale A) - D.M. 270/04 - 2019/2020

Oggetto:

Surgical clinical nursing

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
SSP0399
Docenti
Dott. Maria Valentina Mussa (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Giorgio Olivero (Docente Titolare dell'insegnamento)
Giovanni Succo (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Alberto Arezzo (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f070-c701] INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)
Anno
2° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Anatomia e Fisiologia degli apparati/organi trattati nell’Insegnamento
Fisiopatologia e Patologia generale
Assistenza infermieristica pre,e post operatorio, come da capitoli 26 e 27 del testo Saiani L, Brugnolli A. Cure Infermieristiche
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Sviluppare le competenze cognitive, di giudizio clinico, comunicative e gestuali, necessarie alla presa in carico della persona con problemi di salute che richiedono trattamenti chirurgici, in regime di elezione e di urgenza, selezionati in base alla loro rilevanza epidemiologica ed esemplarità. Problemi trattati: gastro-intestinali, bilio-epatici, vascolari, metabolici,toracici e senologici, dell’apparato locomotore (frattura di femore, artroprotesi), di neoplasia della mammella, di neoplasia del polmone, di neoplasia della laringe, di neoplasia della prostata e della vescica.

Rispetto alle situazioni cliniche di interesse chirurgico selezionate, lo studente dovrà essere in grado di:

Acquisire nozioni di patologia chirurgica del: esofago, stomaco, pancreas, fegato, colon-retto, polmone, mammella, tiroide, orecchio, naso, faringo-laringe, vescica, prostata e vascolare.

Identificare i principali problemi della persona sottoposta ad intervento chirurgico nella fase perioperatoria, di recupero funzionale e riabilitativa e i relativi interventi infermieristici, basati sull’evidenza scientifica.

Descrivere le principali scale di valutazione utilizzate nella fase perioperatoria.

Identificare le manifestazioni cliniche delle principali complicanze nella fase intra e postoperatoria e i criteri di prevenzione.

Descrivere i principali problemi che il malato vive nel percorso chirurgico che richiedono  interventi di tipo educativo/relazionale e i relativi percorsi di presa in carico dell’assistito.

Identificare interventi educativi rivolti a persone che devono proseguire il trattamento a livello domiciliare o continuare l’autogestione della malattia.

Descrivere gli elementi di sicurezza legati all’atto operatorio.

METODI DIDATTICI

Lezioni frontali

Analisi di casi assistenziali

Didattica a piccoli gruppi

Laboratori

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenza e comprensione

 

I laureati di infermieristica devono dimostrare conoscenze e capacità di comprensione nei seguenti campi:

- scienze biomediche per la comprensione dei processi fisiologici e patologici connessi allo stato di salute e malattia delle persone nelle diverse età della vita;

- scienze infermieristiche generali e cliniche per la comprensione dei campi di intervento dell’infermieristica, del metodo clinico che guida un approccio efficace all’assistenza, delle tecniche operative di intervento e delle evidenze che guidano la presa di decisioni;

 

Metodologie e attività formative, strumenti didattici per sviluppare i risultati attesi:

- lezioni per introdurre l’argomento;

- lettura guidata e applicazione;

- video, dimostrazioni di immagini, schemi e materiali, grafici;

- costruzione di mappe cognitive.

 

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:

- esami scritti e orali, prove di casi a tappe.

 

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

 

I laureati di infermieristica devono dimostrare capacità di applicare conoscenze e di comprendere nei seguenti ambiti:

- integrare le conoscenze le abilità e le attitudini dell’assistenza per erogare una cura infermieristica sicura, efficace e basata sulle evidenze;.c

- erogare un’assistenza infermieristica sicura e basata sulle evidenze per aggiungere i risultati di salute o uno stato di compenso dell’assistito;

- condurre una valutazione completa e sistematica dei bisogni di assistenza del singolo individuo;

- utilizzare tecniche di valutazione per raccogliere dati in modo accurato sui principali problemi di salute degli assistiti;

- analizzare e interpretare in modo accurato i dati raccolti mediante l’accertamento dell’assistito;

- pianificare l’erogazione dell’assistenza infermieristica in collaborazione con gli utenti e con il team di cura interdisciplinare;

- valutare i progressi delle cure in collaborazione con il team interdisciplinare;

- facilitare lo sviluppo di un ambiente sicuro per l’assistito assicurando costante vigilanza infermieristica;

.

 

Metodologie e attività formative, strumenti didattici per sviluppare i risultati attesi:

- lezioni;

- esercitazioni con applicazione;

- video, dimostrazioni di immagini, schemi e materiali, grafici;

- costruzione di mappe cognitive;

- discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;

- tirocinio con esperienze supervisionate da tutor in diversi contesti e con una progressiva assunzione di autonomia e responsabilità.

 

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:

- esami scritti e orali, prove di casi a tappe, project - work, report;

- feedback di valutazione durante il tirocinio (attraverso portfolio, schede di valutazione strutturate e report clinici sulla pratica professionale);

- esame strutturato oggettivo a stazioni.

 

 

Autonomia di giudizio

 

I laureati di infermieristica devono dimostrare autonomia di giudizio attraverso le seguenti abilità:

- assumere decisioni assistenziali

- decidere priorità su gruppi di pazienti

- decidere gli interventi da attribuire al personale di supporto

- decidere gli interventi assistenziali e personalizzati sulla base delle variabili cliniche, psicosociali e culturali

- valutare criticamente gli esiti delle decisioni assistenziali assunte sulla base degli outcomes del paziente e degli standard assistenziali

- assumere la responsabilità e rispondere del proprio operato durante la pratica professionale in conformità al profilo, al codice deontologico e a standard etici e legali

- assumere decisioni attraverso un approccio scientifico di risoluzione dei problemi del paziente

 

Metodologie e attività formative, strumenti didattici per sviluppare i risultati attesi:

- lezioni;

- lettura guidata ed esercizi di applicazione;

- video, dimostrazioni di immagini, schemi e materiali, grafici;

- discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;

- tirocinio con esperienze supervisionate da tutor in diversi contesti e con una progressiva assunzione di autonomia e responsabilità;

- sessioni di debriefing per riflettere e rielaborare esperienze di pratica professionale.

 

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:

- esami scritti e orali, prove di casi a tappe;

- feedback di valutazione durante il tirocinio (attraverso portfolio, schede di valutazione strutturate e report clinici sulla pratica professionale);

- esame strutturato oggettivo a stazioni.

 

 

Abilità comunicative

 

I laureati di infermieristica devono sviluppare le seguenti abilità comunicative:

- utilizzare abilità di comunicazione appropriate con gli utenti di tutte le età e con le loro famiglie all'interno del processo assistenziale e/o con altri professionisti sanitari in forma appropriata verbale, non verbale e scritta

- sviluppare una modalità di comunicazione utile a sostenere una relazione d'aiuto adattata alle situazioni cliniche prevalenti e diretta ai pazienti ed ai loro familiari

- utilizzare modalità di comunicazione appropriate nel team al fine di: gestire e favorire la soluzione di conflitti derivanti da posizioni diverse

 

Metodologie e attività formative, strumenti didattici per sviluppare i risultati attesi:

- lezioni;

- video e analisi critica di filmati, simulazioni, narrazioni, testimonianze;

- discussione di casi e di situazioni relazionali paradigmatiche in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;

- tirocinio con esperienze supervisionate da tutor in diversi contesti con sessioni di debriefing per riflettere e rielaborare esperienze relazionali con l'utenza e con l'equipe.

 


Capacità di apprendimento

 

I laureati di infermieristica devono sviluppare le seguenti capacità di autoapprendimento:

- sviluppare abilità di studio indipendente

- dimostrare la capacità di coltivare i dubbi e tollerare le incertezze derivanti dallo studio e dall'attività pratica ponendosi interrogativi adatti e pertinenti per risolverli

- dimostrare la capacità di ricercare con continuità le opportunità di autoapprendimento

- dimostrare capacità di autovalutazione delle proprie competenze e delineare i propri bisogni di sviluppo e apprendimento

- dimostrare capacità di apprendimento collaborativo e di condivisione della conoscenza all'interno delle equipe di lavoro

- dimostrare capacità e autonomia nel cercare le informazioni necessarie per risolvere problemi o incertezze della pratica professionale, selezionando criticamente fonti secondarie e primarie di evidenze di ricerca

 

Strumenti didattici, metodologie e attività formative per sviluppare i risultati attesi:

- apprendimento basato sui problemi (PBL)

- impiego di mappe cognitive

- utilizzo di contratti e piani di autoapprendimento al fine di responsabilizzare lo studente nella pianificazione del suo percorso di tirocinio e nell'autovalutazione

- laboratori di metodologia della ricerca bibliografica cartacea e online

- lettura guidata alla valutazione critica della letteratura scientifica e professionale sia in italiano sia in inglese

 

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:

- project - work, report su mandati di ricerca specifica

- supervisione tutoriale sul percorso di tirocinio Docenti titolari di

- partecipazione attiva alle sessioni di lavoro e di debriefing

- puntualità e qualità nella presentazione degli elaborati

 

Oggetto:

Programma

Chirurgia generale/d’urgenza/ORL/Urologia/Ortopedia

Principi di Chirurgia: emostasi, tecnica di suture uso dei drenaggi

Criteri di identificazione e classificazione del dolore addominale

Le patologie di parete addominale

Le malattie proctologiche

Le patologie vascolari :aneurismi,embolie,insufficienza venosa arti inferiori

Patologie funzionali, flogistiche e neoplastiche a carico di:

esofago

stomaco

pancreas

fegato

colon-retto

polmone

mammella

tiroide

orecchio

naso

faringo-laringe

prostata

vescica

Chirurgia bariatrica

Le stomie: principi ,tecniche e gestione

Trauma toraco-addominale

Malattie dell’apparato locomotore

Infermieristica clinica chirurgica

Assistenza intraoperatoria: accoglienza in sala operatoria, posizionamento, sorveglianza e dimissione.

Linee guida per la sicurezza in sala operatoria

Tecniche anestesiologiche (generale, locoregionale): osservazione, valutazione e monitorizzazione.

Complicanze intra-operatorie: posizionamento, squilibrio della temperatura corporea (ipotermia), lesioni oculari,  turbe della respirazione; osservazione, valutazione e monitorizzazione.

Complicanze post-toperatorie:

-nausea e vomito, dolore acuto postoperatorio, ritenzione urinaria, ileus, alterazione dell’equilibrio dei fluidi, ipotensione, delirium, fatiga, febbre,complicanze della ferita chirurgica quali deiscenza anastomotica,

-sindrome post gastrectomia e dell’intestino corto, complicanze respiratorie, trombosi venosa profonda (T.V.P.) e embolia polmonare: osservazione, valutazione e monitorizzazione.

Interventi del postoperatorio: mobilizzazione, alimentazione, gestione dei fluidi e dell’equilibrio idrico nel postoperatorio.

Sanguinamento gastrointestinale superiore ed esofageo, resezione gastrica, patologie infiammatorie croniche intestinali, aneurisma dell’aorta: problemi reali/potenziali e pianificazione degli interventi

Peculiarità assistenziali correlate a: colecistectomia per via laparotomica e video laparoscopica, ernioplastica e laparocele.

Trauma toraco-addominale (fratture costali, lacerazione di diaframma, pneumotorace e rottura di milza): problemi reali/potenziali e pianificazione degli interventi

Quadro di addome acuto non traumatico (ulcera gastro-duodenale perforata, peritonite biliare, occlusione intestinale, perforazione di diverticolo, infarto intestinale): problemi reali/potenziali e pianificazione degli interventi

Derivazioni intestinali: ileostomia e colostomia.

Drenaggi attivi e passivi: drenaggio di Penrose, drenaggi a caduta e in aspirazione, drenaggi addominali e toracici

Percorso assistenziale ed educativo della persona operata di mastectomia, emicolectomia, gastrectomia, prostatectomia radicale, cistectomia, laringectomia totale, protesi d’anca, osteosintesi del femore

Gestione della tracheostomia, Ureterocutaneostomia (UCS) e Uretero ileo-cutaneostomia (UICS)

Gestione emotrasfusioni e derivati.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Valutazioni formative in itinere, scritte e/o orali con quesiti a risposta chiusa e/o aperta

Valutazione certificativa finale scritta e/o orale con quesiti a risposta chiusa e/o aperta.

Colloquio/discussione di casi

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Saiani L, Brugnolli A. Trattato di cure infermieristiche. Napoli: Idelson-Gnocchi/ Sorbona Editore 2010

Brunner  L S, Suddarth  D. Infermieristica  medico-chirurgica. Milano : Cea Editore, 2007

Alloni R, Destrebecq A, Gianotti L, Poma S. Infermieristica clinica in Chirurgia. Hoepli Editore, 2005.

Dionigi R.Chirurgia. Elsevier Editore, 2011.

Wicker P, O'Neil J. Assistenza infermieristica perioperatoria. Mc Graw Hill Editore 2007

Franchello A,Olivero S. Chirurgia.  Minerva Medica Editore 1996

Lise M. Chirurgia per le professioni sanitarie. Piccin Editore 2006

Gianotti L, Alloni R, Poma S. Assistenza infermieristica al paziente chirurgico ,

Mc Graw-Hill Editore 1998

 

Lista di testi proposti dalle varie sedi da concordare con i singoli docenti dei moduli

Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 11/04/2019 15:08
Non cliccare qui!