Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Infermieristica clinica in area materno infantile (Canale A) - D.M. 270/04 - 2019/2020

Oggetto:

Pediatric clinical nursing practice

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
MED3055
Docenti
Prof. Leandra Silvestro (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Luca Bello (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Pasquale Di Maio (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Alessandra Gobbi (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f070-c701] INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)
Anno
2° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
4
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto
Prerequisiti
Lo studente deve essere in possesso delle conoscenze acquisite negli Insegnamenti affrontati nel I anno di Corso (anatomia, fisiologia, farmacologia ecc).
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Infermieristica pediatrica

  • Individuare le peculiarità e i bisogni di assistenza infermieristica pediatrica nelle diverse fasi dei soggetti in età evolutiva
  • Descrivere le modalità e gli strumenti utilizzati per favorire il benessere del neonato/bambino/adolescente ospedalizzati
  • Descrivere alcuni metodi e strumenti utilizzabili per umanizzare le cure in ospedale.
  • Descrivere le competenze delle figure professionali che si prendono cura dei bambini e le strutture che in Italia accolgono i bambini con problemi di salute.
  • Descrivere i problemi di salute tipici in età pediatrica.
  • Decrivere il processo di accoglienza / assistenza / dimissione del neonato/bambino/adolescente sottoposto ad intervento chirurgico (differenze con l’adulto)
  • Descrivere il processo di Triage pediatrico , gli strumenti utilizzabili per il riconoscimento precoce del peggioramento clinico e la sua gestione nel neonato/bambino/adolescente ospedalizzato e a domicilio
  • Descrivere le principali procedure assistenziali nella cura del neonato/bambino con patologia acuta e cronica.
  • Descrivere gli strumenti di rilevazione del dolore acuto e cronico, utilizzabili in Pediatria e le modalità di gestione del dolore
  • Illustrare i principi delle terapie farmacologiche in età neonatale e pediatrica, sia in ambito ospedaliero che a domicilio
  • Descrivere le peculiarità e i metodi per una terapia farmacologica sicura al neonato e al bambino

Infermieristica ginecologica ed ostetrica

  • Fornire agli studenti le informazioni e gli strumenti finalizzati ad istruire gli assistiti  in merito alla contraccezione, la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, per una scelta di coppia responsabile e serena che permetta di poter vivere la propria sessualità in maniera consapevole
  • Fornire le principali definizioni specifiche di riferimento  ( aborto, gravidanza pre-termine, a termine e post termine)
  • Descrivere le principali tappe nell’assistenza al periodo espulsivo in emergenza extraospedaliera
  • Illustrare i principali aspetti riguardanti la tematica delle MGF
  • Descrivere lo strumento operativo dell’agenda della gravidanza

Pediatria

  • Descrivere le principali caratteristiche dell’accrescimento e sviluppo dell’individuo in età evolutiva
  • Descrivere le principali strategie di prevenzione e le manifestazioni cliniche delle malattie infettive in ambito pediatrico
  • Acquisire le nozioni di base,  per un corretto approccio diagnostico, terapeutico e di prevenzione delle più comuni patologie acute e croniche del bambino.
  • Conoscere l’approccio alla “Pediatria per problemi”

Ginecologia ed Ostertricia

  • Pianificare, erogare e valutare l’assistenza infermieristica preventiva, curativa, palliativa, riabilitativa applicata al campo ostetrico – ginecologico con i relativi aspetti informativi, educativi e di sostegno.
  • acquisire conoscenze di base sulla gravidanza fisiologica.
  • Conoscere quali sono le principali patologie della gravidanza e le principali emergenze ostetriche
  • Acquisire conoscenza delle principali patologie ginecologiche
  • Acquisire nozioni di base sulla sterilità di coppia e sulle possibilità di trattamento

METODI DIDATTICI

Infermieristica pediatrica

  • Lezioni frontali in plenaria con discussione guidata
  • Esercitazioni e risoluzione di problemi/ casi clinici

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenza e comprensione

I laureati di infermieristica devono dimostrare conoscenze e capacità di comprensione nei seguenti campi:

  • scienze biomediche per la comprensione dei processi fisiologici e patologici connessi allo stato di salute e malattia delle persone nelle diverse età della vita;
  • scienze infermieristiche generali e cliniche per la comprensione dei campi di intervento dell’infermieristica, del metodo clinico che guida un approccio efficace all’assistenza, delle tecniche operative di intervento e delle evidenze che guidano la presa di decisioni;
  • scienze igienico-preventive per la comprensione dei determinanti di salute, dei fattori di rischio, delle strategie di prevenzione sia individuali che collettive e degli interventi volti a promuovere la sicurezza degli operatori sanitari e degli utenti;

 Metodologie e attività formative, strumenti didattici per sviluppare i risultati attesi:

  • lezioni per introdurre l’argomento;
  •  video, dimostrazioni di immagini, schemi e materiali, grafici;

 Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:

  • esami scritti e orali, prove di casi a tappe.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

  • I laureati di infermieristica devono dimostrare capacità di applicare conoscenze e di comprendere nei seguenti ambiti:
  • integrare le conoscenze le abilità e le attitudini dell’assistenza per erogare una cura infermieristica sicura, efficace e basata sulle evidenze;
  • utilizzare un corpo di conoscenze teoriche derivanti dal Nursing, dalle scienze biologiche comportamentali e sociali e da altre discipline per riconoscere i bisogni delle persone assistite nelle varie età e stadi di sviluppo nelle diverse fasi della vita;
  • integrare le conoscenze infermieristiche teoriche e pratiche con le scienze biologiche , psicologiche , socio culturali e umanistiche utili per comprendere gli individui di tutte le età, gruppi e comunità;
  • utilizzare modelli teorici e modelli di ruolo dell’interno del processo di assistenza per facilitare la crescita, lo sviluppo e l’adattamento nella promozione, mantenimento e recupero della salute dei cittadini;
  • condurre una valutazione completa e sistematica dei bisogni di assistenza del singolo individuo;
  • utilizzare tecniche di valutazione per raccogliere dati in modo accurato sui principali problemi di salute degli assistiti;
  • analizzare e interpretare in modo accurato i dati raccolti mediante l’accertamento dell’assistito;
  • pianificare l’erogazione dell’assistenza infermieristica in collaborazione con gli utenti e con il team di cura interdisciplinare;
  • valutare i progressi delle cure in collaborazione con il team interdisciplinare;
  • facilitare lo sviluppo di un ambiente sicuro per lassistito assicurando costante vigilanza infermieristica;

 

Metodologie e attività formative, strumenti didattici per sviluppare i risultati attesi:

  • lezioni;
  • esercitazioni con applicazione;
  • video, dimostrazioni di immagini, schemi e materiali, grafici;
  • discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;

 

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:

  • esami scritti e orali, prove di casi a tappe, project - work, report;

Autonomia di giudizio

 I laureati di infermieristica devono dimostrare autonomia di giudizio attraverso le seguenti abilità:

  • decidere gli interventi assistenziali e personalizzati sulla base delle variabili cliniche, psicosociali e culturali
  • valutare criticamente gli esiti delle decisioni assistenziali assunte sulla base degli outcomes del paziente e degli standard assistenziali
  • assumere la responsabilità e rispondere del proprio operato durante la pratica professionale in conformità al profilo, al codice deontologico e a standard etici e legali
  • assumere decisioni attraverso un approccio scientifico di risoluzione dei problemi del paziente

 

Metodologie e attività formative, strumenti didattici per sviluppare i risultati attesi:

  • lezioni;
  • lettura guidata ed esercizi di applicazione;
  • video, dimostrazioni di immagini, schemi e materiali, grafici;
  • discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;

 

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:

  • esami scritti e orali, prove di casi a tappe;

 

Abilità comunicative

 I laureati di infermieristica devono sviluppare le seguenti abilità comunicative:

  • utilizzare abilità di comunicazione appropriate con gli utenti di tutte le età e con le loro famiglie all'interno del processo assistenziale e/o con altri professionisti sanitari in forma appropriata verbale, non verbale e scritta
  • sviluppare una modalità di comunicazione utile a sostenere una relazione d'aiuto adattata alle situazioni cliniche prevalenti e diretta ai pazienti ed ai loro familiari
  • sviluppare una modalità di comunicazione adatta a veicolare interventi educativi e formativi rivolti ai singoli utenti, a famiglie e a gruppi, nonché altri professionisti (operatori di supporto, studenti infermieri, infermieri)

 

Metodologie e attività formative, strumenti didattici per sviluppare i risultati attesi:

  • lezioni;
  • video e analisi critica di filmati, simulazioni, narrazioni, testimonianze;
  • discussione di casi e di situazioni relazionali paradigmatiche in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;

 

Capacità di apprendimento

 

I laureati di infermieristica devono sviluppare le seguenti capacità di autoapprendimento:

  • sviluppare abilità di studio indipendente
  • dimostrare la capacità di coltivare i dubbi e tollerare le incertezze derivanti dallo studio e dall'attività pratica ponendosi interrogativi adatti e pertinenti per risolverli

 Strumenti didattici, metodologie e attività formative per sviluppare i risultati attesi:

  • apprendimento basato sui problemi (PBL)

 

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:

  • partecipazione attiva alle sessioni di lavoro e di debriefing

 

Oggetto:

Programma

Infermieristica pediatrica

  • I bisogni di assistenza infermieristica pediatrica nelle diverse fasi dell’età evolutiva
  • La diade bambino/famiglia
  • Il processo di umanizzazione delle cure neonatali e pediatriche
  • La problematica del consenso informato alle cure nel minore
  • Il processo di accoglienza / assistenza / dimissione del neonato/bambino/adolescente sottoposto ad intervento chirurgico (differenze con l’adulto)
  • Principali procedure assistenziali: il prelievo ematico, l’inserimento e la gestione del catetere venoso periferico (peculiarità pediatriche); prelievo di materiali biologici; la medicazione del moncone ombelicale; l’inserimento del sondino nasogastrico,  la rilevazione dei parametri vitali.
  • Il riconoscimento precoce del peggioramento clinico e la sua gestione nel neonato/bambino/famiglia: il PAlarm
  • Il Triage pediatrico
  • Il dolore acuto e cronico nel neonato/bambino/adolescente: gli strumenti utilizzabili per la misurazione e continua rivalutazione del dolore.
  • La terapia farmacologica in neonatologia e pediatria: gestione del rischio clinico e strumenti/metodi per una terapia farmacologica sicura.

Infermieristica ginecologica ed Ostetrica

  • Il professionista sanitario Ostetrica/o, ambiti assistenziali, responsabilità, autonomia:
  • Definizioni generali
  • Assistenza al periodo espulsivo in emergenza extraospedaliera
  • Cenni legislativi specifici : POMI, consultori familiari
  • Cenni mutilazioni genitali femminili- MGF
  • Cenni agenda gravidanza
  • La contraccezione, aspetti di educazione sanitaria ed assistenza :
  • metodi  naturali
  • metodi di barriera
  • estroprogestinici/pillola del giorno dopo
  • dispositivi intrauterini - IUD
  • sterilizzazione
  • Malattie sessualmente trasmissibili : strategie di prevenzione
  • Interruzione volontaria di gravidanza : IVG/  RU 486
  •   aspetti assistenziali e legislativi
  • Cenni di assistenza ostetrica nel percorso nascita.
  • Cenni di: Evoluzione fisiologica del parto vaginale, Parto podalico, Taglio cesareo, Contenimento del dolore in travaglio di parto, Secondamento e post-partum, Puerperio, Allattamento materno e alimentazione artificiale (Classificazione OMS Unicef -10 passi per allattare al seno con successo). 
  • Emergenze in ostetricia (principali complicanze e principi assistenziali): aborto, gravidanza ectopica, distacco intempestivo di placenta, placenta previa, crisi eclamptica.

Pediatria

  • Puericultura ed assistenza neonatale: adattamento alla vita extra-uterina; il neonato normale, pretermine, post – termine.
  • Accrescimento e sviluppo umano: caratteri morfologici costituzionalistici nelle varie età pediatriche.
  • Norme di igiene e di prevenzione di incidenti di vario tipo nel bambino
  • Prevenzione malattie infettive. Calendario vaccinale
  • Le principali patologie acute e croniche in età pediatrica
  • La “Pediatria per problemi”:    
  • la febbre
  • la gastroenterite
  • le convulsioni febbrili
  • l’ infezione delle vie urinarie
  • la tosse e la dispnea
  • il trauma cranico
  • il dolore addominale
  • le macchie della cute
  • il pallore cutaneo
  • L’adolescente: fisiologia e bisogni
  • Nozioni di pronto soccorso pediatrico

Ginecologia ed Ostetricia

  • Cenni di Anatomia
  • Esami speciali di diagnostica ginecologica
  • Prevenzione delle neoplasie femminili
  • Patologie benigne della pelvi e della mammella
  • Patologie maligne della pelvi e della mammella
  • Endocrinologia ginecologica – Ciclo endometriale.
  • L’endometriosi pelvica.
  • L’approccio alla paziente sottoposta ad intervento chirurgico ginecologico
  • La paziente in climaterio e menopausa.
  • Diagnostica prenatale delle alterazioni del cariotipo fetale.
  • Le principali patologie ostetriche.
  • Esami speciali di diagnostica ostetrica
  • Fisiologia della gravidanza e del parto
  • Cenni di patologia della gravidanza e del parto
  • Interventi chirurgici in Ostetricia

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Test scritto a risposta multipla.

E' necessario rispondere ad almeno il 70% delle domande per superare l'esame.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Infermieristica pediatrica

-Ministero della Salute (a cura di). Guida all’uso dei farmaci per i bambini. Roma, 2003

-Le donne G, Tolomeo S. Calcoli e dosaggi farmacologici; le responsabilità dell’infermiere. (1 ed.) Milano: Casa Editrice Ambrosiana, 2009

Sitografia suggerita

www.infermieristicapediatrica.it

www.paediatricnursing.co.uk

http://www.rcn.org.uk/

http://www.rcn.org.uk/__data/assets/pdf_file/0004/269185/003542.pdf

Verranno inoltre indicati diversi articoli scientifici, pubblicati su riviste nazionali ed internazionali, utili all’acquisizione e all’approfondimento dei temi trattati durante il corso.

Infermieristica ginecologica ed ostetrica

-Pescetto- De Cecco - Pecorari. Manuale di clinicaostetrica e ginecologica. Società editrice Universo ROMA

-SCHMID VERENA, 2007 Salute e nascita La salutogenesi in gravidanza,Urra, Milano

-Linee guida gravidanza fisiologica, 2010 Ministero della Salute CeVEAS Centro per la valutazione dell’efficacia dell’Assistenza Sanitaria

-Contraccezione una storia di millenni, Antonio Delfino editore, Roma 2009

-PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE   2000  

Sitografia suggerita

www.regione.piemonte

www.iss.it

www.saperi.doc

www.ministerosalute.it

Pediatria

Verranno  indicati diversi articoli scientifici, pubblicati su riviste nazionali ed internazionali, utili all’acquisizione e all’approfondimento dei temi trattati durante il corso.

Ginecologia ed Ostetricia

-P.V. Grella, M. Mondino, S. Pecorelli, L. Zichella , Compendio di Ginecologia e Ostetricia, Monduzzi Editore.

-L. Zanoio, E. Barcellona, G. Zacchè, Ginecologia e Ostetricia con tavole di F.H. Netter, Elsevier – Masson.

-Ginecologia e Ostetricia - Pescetto, De Cecco, Pecorari, Ragni. Editore SEU

Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 11/04/2019 15:10
Location: https://medtriennalito.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!